venerdì 25 gennaio 2013

Pausa....forzata

Alle volte immagini che le cose vadano in un certo modo e poi, invce, prendono tutta un'altra piega.
Io, per esempio, immaginavo di trascorrere le vacanze natalizie in famiglia vedendo parenti ed amici ma non è stato così.
In quei casi è bene prendere gli eventi nel modo giusto, farsi trascinare senza troppe lamentele e cercando di approfittare delle novità che si offrono (anche se non sempre è possibile).

E così avendo tanto tempo a disposizione, scarse possibilità di movimento e poche persone con cui chiacchierare ne ho approfittato per lavorare a maglia.
Ho iniziato, e finito, un cardigan. Il modello si chiama Pausa e da qui il titolo del post.
Dell'autrice ho già parlato qui.

E questo è il mio risultato






Il filato è della Grignasco ed è lo Springfield, quello utilizzato dall'autrice. Un misto lana - cotone che mi ha convinto perchè ho immaginato che sia un cardigan adatto alla mezza stagione.
Rispetto al modello originale ho fatto le maniche lunghe ed ho allungato anche il cardigan.
Poi ho realizzato il modello in maniera simmetrica anzichè asimettrica come era proposto.

Qui potete vedere il dettaglio dei bottoni e dello scollo che è la cosa che mi piace di più in assoluto (molto piacevole anche da lavorare!)





Certo, a guardare queste foto non mi riconosco. Sono così diversa fisicamente......il potere (ri)generante dell'allattamento! ;-)